Blog

La tempura giapponese, ingredienti e come si prepara

By 2 Ottobre 2019 No Comments

La tempura giapponese, ingredienti e come si prepara

Tutto quello che vorreste sapere sulla tempura, il tipico piatto giapponese fritto leggero e croccante come nessun altro

Come si fa la tempura giapponese? Se vi siete chiesti almeno una volta come ottenere l’inarrivabile croccantezza della frittura più appetibile che ci si possa ritrovare davanti, allora siete nel posto giusto. Tra i piatti tipici giapponesi più famosi e punto forte del menù di ogni ristorante orientale che si rispetti, la ricetta originale della tempura richiede alcuni accorgimenti senza i quali non risulterebbe altrettanto sfiziosa. Quella di Konnichiwa è indimenticabile, ma ne caso in cui vogliate provarla anche a casa, ecco alcuni segreti da chef!

Ingredienti della tempura giapponese

Per preparare la tempura giapponese è importante partire da materie prime di qualità indipendentemente dal fatto che abbiate scelto pesce, verdure o carne (ottimo è, a questo proposito – forse non tutti lo sanno – il pollo in tempura).

Ingrediente tipico della ricetta originale è il panko, ovvero il pangrattato giapponese che si ottiene da pane bianco fatto tostare in forno e ridotto in scaglie. In alternativa (o aggiunta) a questo si utilizza una pastella, spesso a base di farina di riso e di acqua (frizzante o meno, ma sempre ghiacciata). Alcune versioni vogliono anche le uova.

La combinazione di tali ingredienti permette di ottenere un fritto leggero, croccante e per nulla unto, pericolo nel quale spesso si rischia di incorrere alle prese con una qualsiasi frittura.

Segreti della tempura giapponese

Uno dei consigli più utili è quello di cercare di mantenere la pastella costantemente fredda. Per farlo, potete poggiare la ciotola che la contiene all’interno di un’altra con all’interno del ghiaccio.

Anche ciò che volete friggere, oltre che perfettamente asciutto, deve essere molto freddo. Non abbiate paura, grumi dentro la pastella non compromettono il risultato finale, anzi è consigliabile mantenerne qualcuno.

Tempura, le dosi della ricetta originale

1 uovo grande

200 ml di acqua ghiacciata

60 gr di farina di riso

60 gr di farina 00

1 pizzico di sale

Panko qb

Pesce/carne/verdure a piacere

Tempura giapponese, come farla

Aggiungete all’uovo l’acqua ghiacciata e mescolate bene con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo.

Adesso versate lentamente tale composto a base di uova nella ciotola contenente le farine senza mai smettere di mescolare e per circa un minuto. Non è importante eliminare tutti i grumi, è necessario, però, mantenere il composto sempre freddo.

Adesso pensate alle verdure, al pesce o alla carne che andrete a friggere. Pulite il tutto e tagliate a pezzi, preferibilmente delle stesse dimensioni, gli ingredienti che lo necessitano.

Versate in una padella abbondante olio di semi e, una volta caldo, intingete gli ingredienti nella pastella. Immergeteli immediatamente nell’olio bollente e fate friggere il tutto, pochi pezzi per volta e per un tempo variabile da uno a due minuti (a seconda dell’ingrediente di turno) fino a completa doratura. Scolate su carta assorbente e servite.